11/01/2020, sabato
Partenza con volo SQ 355 dall’ aeroporto di Milano Malpensa alle ore 12:40(terminal 1).

12/01/2020, domenica
arrivo MANILA (-/-/-)
Arrivo all’aeroporto di Changi alle ore 07:35. Partenza con volo SQ 910 dall’ aeroporto di Changi alle ore 09:15(terminal 2). Arrivo all’aeroporto di Manila alle ore 12:50 (*). Disbrigo delle formalità di frontiera e incontro con la guida locale. Partenza per il tour che inizia con il tour della città: dopo essere passati accanto al Rizal Park, il polmone verde della città, sullo scenografico Roxas Boulevard, si giunge ad Intramuros, “La Città Murata”, per ammirare le antiche mura, le rovine delle chiese e le reliquie dei conquistadores spagnoli; attraverso le strade lastricate si giunge alla Chiesa di Sant’Agostino, la più antica del paese. Proseguimento per la Fortezza di Santiago, una fortezza spagnola a guardia dell’entrata del fiume Pasig, dove l’eroe nazionale, il dottor Josè Rizal, trascorse i suoi ultimi giorni e scrisse il suo “Ultimo Addio”. A bordo di una carrozza trainata da cavalli chiamata “Calesa” vi dirigerete verso Chinatown ed alla chiesa di Binondo, un’altra punto di riferimento storico costruito dagli spagnoli nel 1596, breve sosta e proseguimento verso Ongpin, una stradina che conduce a una rete di vicoli e stradine piene di piccoli negozi, farmacie cinesi, ristoranti e case residenziali. Una piacevole passeggiata vi porterà all’altra estremità di Ongpin, dove si trova una vecchia fontana spagnola vicino all’ingresso di Santa Cruz Church che fu costruita nel 1608 dai sacerdoti gesuiti, al termine rientro in hotel e pernottamento.

(*) A seconda dell’orario di arrivo del volo a Manila il check-in potrebbe essere effettuato prima o dopo il giro città.

MANILA

L’area Metropolitana di Manila, conosciuta come Metro Manila è costituita da quattro città e 13 municipalità, che coprono un area di 630 chilometri quadrati. Capitale della nazione e porta d’ingresso del paese, da piccola colonia all’ingresso di un porto naturale, nel corso dei secoli è diventata una caotica metropoli, centro di governo, affari, commercio e cultura. Manila è una miscela di vecchio e nuovo, antiche tradizioni e moderne attrattive. Intramuros, la città vecchia situata all’interno delle mura, la cui costruzione fu iniziata nel 1571, racchiude ancora oggi diversi edifici degni di nota: Fort Santiago, quartiere generale delle truppe Spagnole e carcere per migliaia di Filippini, incluso l’eroe nazionale Jose Rizal; la cattedrale di Manila e la chiesa di San Agustin, due delle chiese più antiche del paese, con una vasta collezione di arte sacra; Casa Manila, ricostruzione di una casa del XIX secolo, arredata con mobili e suppellettili dell’epoca. Fuori Intramuros si trova Rizal Park, un luogo di svago per i Filippini, una larga estensione di prati ben curati e zampillanti fontane con un auditorium all’aperto, giardini cinesi e giapponesi, un parco giochi per bambini ed una pista di pattinaggio. Più distante si trova Makati, il distretto d’affari di Manila, caratterizzata da moderni grattacieli, grandi centri commerciali, ristoranti raffinati, luoghi di intrattenimento e club sportivi esclusivi, oltre all’Ayala Museum.

13/01/2020, lunedì
MANILA – BANAUE (B/L/D)
Dopo la colazione incontro con il nostro rappresentante nella hall dell’ hotel e partenza per il tour del Nord. Partenza verso un mercato dei fiori a Dimasalang, dove fioriture e foglie di ogni colore e forma fiancheggiano le bancarelle e l’arteria principale di Dos Castillas. L’esplosione di colori, così fresca e diversificata, è uno spettacolo piacevole da vedere nelle ore di punta del primo mattino. Proseguimento verso nord sulla superstrada, attraversando il paesaggio pianeggiante e fertile delle pianure centrali di Luzon. A seconda del mese dell’anno, ci sono agricoltori che raccolgono o piantano le risaie. Bufali d’acqua immersi in pozze di fango, aironi in cerca di cibo e campi di verde e oro che si estendono in lungo e in largo sono queste le scene pastorali prevalenti. I cittadini più intraprendenti vendono le loro merci lungo il ciglio della strada – questo può essere visto nelle strade laterali di Nueva Ecija, dove sono esposti bambù intrecciati e palme nipa utilizzate per pareti interne e tegole delle capanne native. Più avanti a Nueva Vizcaya, dove il clima è più fresco e più piacevole, varietà di orchidee crescono in abbondanza. Attraversando la porta meridionale della valle di Cagayan zigzagando attraverso la catena montuosa del Caraballo attraverserete il Dalton Pass, un precipizio alto 920 metri che prende il nome dal generale americano James Dalton che guidò l’assedio contro le forze giapponesi durante la seconda guerra mondiale. Una vista ampia delle catene montuose della Sierra Madre e del Caraballo è visibile da un belvedere situato in cima a una collina. Inizierete la vostra salita a Banaue mentre raggiungerete il bivio di Bagabag dove la strada da Banaue incontra l’autostrada principale della valle e corre a nord-ovest verso Isabela. A metà strada c’è Lagawe, la capitale di Ifugao e sede del “Popolo delle alte montagne”. Qui è possibile osservare l’intaglio del legno, un mestiere noto per gli Ifugao. Raggiungerete Banaue nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel e pernottamento.

BANAUE

Dichiarate “Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, le meravigliose risaie a terrazza nei dintorni di Banaue, lungo la cordigliera di Luzon, sono uno spettacolo che unisce la bellezza naturale e la grandiosa opera dell’ingegno umano, di fronte al quale è difficile rimanere insensibili. Realizzate quasi senza l’uso di utensili in epoche remote, tra 6.000 e 2.000 anni fa, da genti appartenenti al gruppo etnico protomalese che relegarono in piccole sacche montane gli originali negritos (pigmei asiatici) ed introdussero la coltivazione del riso. Le terrazze sono ancora coltivate e tenute in efficienza dall’etnia Ifugao che abita oggi quest’impervia zona montuosa. Scavate in profondità sui fianchi delle ripide colline, l’infinita distesa delle terrazze somiglia ad altrettante scalinate che si arrampicano verso il cielo arrivando anche a 1.500 metri di altezza: un paesaggio che lascia stupefatti ed incantati.

14/01/2020, martedì
BANAUE (tour delle risaie) (B/L/D)
Prima colazione. Prima colazione e partenza con le caratteristiche jeepney locali per la visita delle spettacolari risaie a terrazze e dei villaggi circostanti abitati dagli Ifugao, popolazione che conserva ancora inalterate le proprie tradizioni millenarie. Il riso, alla base della civiltà e della cultura Ifugao, è considerato un dono degli Dei Bulul e perciò gli Ifugao hanno sempre costruito queste grandiose terrazze coltivate innalzandole al cielo per stare più vicini ad essi e raggiungere il paradiso. Tutte le fasi della crescita del riso sono scandite da riti propiziatori e da sacrifici di maiali e galli. Le risaie, scavate ed “intagliate” nelle montagne con attrezzi e strumenti rudimentali ed in larga parte con le mani, sono collocate a circa 1500 metri sul livello del mare e si elevano per chilometri, maestose come le piramidi Maya, alimentate con un antico sistema di irrigazione che convoglia le acque dalle foreste pluviali sulle montagne. Sosta al villaggio di Banga-an, (12 Km di strade sterrate circa 70 minuti di tragitto, e circa 200 gradini) situato in splendida posizione nella panoramica valle delle terrazze di riso. Una passeggiata permette uno sguardo da vicino al mondo degli Ifugao, delle loro case tipiche e del loro stile di vita. Si prosegue su un promontorio per godere della vista delle terrazze di riso costruite oltre 2000 anni fa e dichiarate patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Rientro a Banaue nel pomeriggio. Pernottamento.

15/01/2020, mercoledì
BANAUE (Sagada) (B/L/D)
Prima colazione. Al mattino partenza per Bontoc, il centro più importante della provincia delle montagne, fondato da una suora belga, che custodisce una variegata collezione di manufatti autentici e foto delle tribù montane. Una breve visita al Museo Bontoc ci fornirà una panoramica dello stile di vita degli Igorot, dei coloni nativi di Bontoc e dei più feroci cacciatori di teste di tutte le tribù di montagna. Il museo contiene un’interessante raccolta di immagini, vecchie mappe e manufatti delle tribù montane della regione, tra cui una replica di un ili, o villaggio, costruito nel suo cortile.Proseguimento per Sagada, una tranquilla località di montagna (1500 m) immersa in un bel paesaggio di boschi di pini e risaie a terrazze. Sui fianchi dei dirupi che circondano l’abitato e nelle grotte calcaree della zona, si possono scorgere alcuni siti funerari con le caratteristiche hanging coffins, le bare sospese nella roccia della montagna. Visita delle zona sepolcrale sacra e delle grotte. Rientro in hotel e pernottamento.

16/01/2020, giovedì
BANAUE – MANILA (B/L/-)
Prima colazione. Al mattino presto partenza per Manila passando lungo la Cagayan Valley e le pianure centrali di Luzon. Arrivo a Manila previsto nel tardo pomeriggio. Sistemazione in hotel e pernottamento.

17/01/2020, venerdì
MANILA – TAGBILARAN/BOHOL (B/-/-)
In tempo utile trasferimento in aeroporto. Partenza con volo PR 2773 dall’ aeroporto di Manila alle ore 08:50(terminal 2). Arrivo all’aeroporto di Tagbilaran alle ore 10:10. Trasferimento al molo e partenza in traghetto per Bohol. Trasferimento al resort.

BOHOL

Spiagge di sabbia bianca, mare cristallino ed un entroterra con grotte, risaie, cascate e le famose Montagne di Cioccolato (oltre 1200 colline a forma di cono che si susseguono a perdita d’occhio) sono le attrattive principali di Bohol, tutte raggiungibili con escursioni di un intera giornata da Panglao. Tra le varie escursioni facoltative, oltre alle Chocolate Hills, consigliamo visitare la Tarsier Reserve, habitat di questa piccola e timida scimmietta dai grandi occhi, un escursione in barca alla vicina isola di Balicasag, uno dei reef più belli del paese ed un uscita in barca all’alba per osservare i delfini che vivono nelle acque dell’isola di Pamalican. L’isola ha un aeroporto (Tagbilaran) con voli diretti per/da Manila e è raggiungibile in circa 3 ore di catamarano a motore da Cebu.

18/01/2020, sabato
PANGLAO (CHOCOLATE HILLS, FIUME LOBOC E TARSIER SANCTUARY) (B/L/-)
Prima colazione. Partenza per le Chocholate Hills, dove dopo una breve ascesa a piedi sulla cima di un belvedere si potranno ammirare le colline di cioccolato, 1268 colline alte fra i 40 e i 120 metri tutte perfettamente coniche. Durante l’estate, l’erba che ricopre le colline seccando diventa marrone facendo assumere al paesaggio una colorazione “cioccolato”. Proseguimento per Loboc per imbarcarsi per una breve gita sul fiume. A bordo, durante il tragitto attraverso Loboc, Laoay e Bilar verrà servito il pranzo. Rientro a Panglao, lungo il tragitto sosta per visitare il Tarsier Sanctuary dove ci sarà la possibilità di vedere il timido tarsier, la scimmia più piccola al mondo. Ritorno in hotel e pernottamento.

PANGLAO

Panglao è un’isola della provincia di Bohol. È conosciuta per i suoi meravigliosi fondali che offrono agli amanti di immersioni e snorkeling scenari mozzafiato.

19/01/2020, domenica BOHOL (B/-/-)
20/01/2020, lunedì BOHOL (B/-/-)
21/01/2020, martedì BOHOL (B/-/-)
22/01/2020, mercoledì BOHOL (B/-/-)
Prima colazione. Giornate a disposizione per relax ed attività individuali.

23/01/2020, giovedì
BOHOL – CEBU (B/-/-)
Prima colazione. Nel pomeriggio trasferimento al molo e traghetto per Cebu. Trasferimento in hotel.

CEBU

Posizionata strategicamente al centro delle Visayas, Cebu negli ultimi decenni si è sviluppata come una nuova destinazione turistica di questo Paese. Molte strutture di intrattenimento come altresì molti resort di qualità eccelsa sono sorti negli ultimi anni in tutta la provincia circostante la città, traendo vantaggio dalla splendida collocazione naturalistica del posto che comprende sole, spiagge e montagne. Capitale dell’omonima isola, è rinomata principalmente per le antiche vestigia risalenti alla dominazione spagnola che le conferiscono un’atmosfera unica: la via Colon, la strada più antica delle filippine e Fort San Pedro.

24/01/2020, venerdì
CEBU (B/-/-)
Prima colazione. Intera giornata a disposizione per visite individuali. Pernottamento.

25/01/2020, sabato
CEBU – SINGAPORE (B/-/-)
Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto. Partenza con volo MI 559 dall’ aeroporto di Cebu alle ore 14:25(terminal 2). Arrivo all’aeroporto di Changi alle ore 18:30. Trasferimento in hotel.

SINGAPORE

Dinamico punto d’incontro tra la civiltà Occidentale e quella Orientale e nuovo fulcro emergente dell’economia mondiale, Singapore è un microcosmo governato da equilibri insoliti e inaspettati, nel quale presente e passato si fondono in una varietà umana e paesaggistica che non smette di sorprendere e affascinare. Il suo carattere multietnico da origine a numerosi eventi, appuntamenti folkloristici e festival religiosi che animano le strade con feste, processioni e spettacoli di vario genere. La collocazione geografica strategica, la sua vivacità culturale ed economica, la sua efficienza e la vastissima scelta di centri congressi ed aree espositive, ma anche di locali e svaghi per il tempo libero, rendono la città una destinazione ideale per meeting, fiere e congressi.

26/01/2020, domenica
SINGAPORE partenza (B/-/-)
Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto. Partenza con volo SQ 356 dall’ aeroporto di Changi alle ore 23:45(terminal 3).

27/01/2020, lunedì
Arrivo all’aeroporto di Milano Malpensa alle ore 05:55.
Fine dei servizi

Note
Pre-assegnazione posti volo
La pre-assegnazione dei posti sui voli non è garantita, dipende dalle regole imposte dalla compagnia aerea e/o dalla classe di prenotazione.
Viene da noi effettuata dopo l’emissione dei biglietti aerei, solo se permessa e solo se gratuita da parte della compagnia.
In caso contrario il cliente potrà farla a pagamento, se possibile, direttamente sul sito della compagnia aerea, oppure in fase di check-in online.
Legenda:
(B/L/D-AI): B = colazione; L = pranzo; D = Cena; (AI) = All Inclusive
Attenzione:
L’itinerario potrebbe subire modifiche in base alle condizioni climatiche e delle strade, degli operativi dei voli interni, dei giorni di apertura/chiusura dei siti visitati.
Nota bene:
La presente quotazione non costituisce proposta contrattuale ed è soggetta a riconferma al momento del blocco dello spazio in base alla effettiva disponibilità dei servizi alberghieri e dei voli e delle disponibilità delle classi di prenotazione.
Condizioni generali di contratto e condizioni assicurative:

Condizioni generali di viaggio


Condizioni di pagamento:
Seguirà all’accettazione del presente preventivo invio dell’estratto conto pratica con indicazione dei termini di pagamento dell’acconto e del saldo dovuto, termini da intendersi sin da ora vincolanti e irrevocabili salvo diversa pattuizione scritta tra le parti. Si ricorda che in caso di mancato rispetto delle condizioni di pagamento si procederà all’invio di comunicazione di risoluzione del contratto ai sensi dell’art. 7, condizioni generali di contratto (http://www.goasia.it/info-viaggi ), con addebito delle eventuali penali maturate.
L’itinerario potrebbe subire modifiche in base all’operativo dei voli interni e traghetti
VISTO
Per questo viaggio non occorre il visto, il passaporto deve essere valido 6 mesi dalla data di ingresso nel paese ed avere una pagina libera.
CHECK-IN e CHECK-OUT
Si ricorda che il check-in negli hotels è previsto dalle ore 14:00 in poi; mentre il check-out deve essere fatto entro le ore 12:00, salvo diversa indicazione data in loco.

HOTEL PREVISTI o similari:
MANILA: HOTEL CELESTE_Deluxe Room
BANAUE: HOTEL BANAUE_Deluxe Room
BOHOL: BOHOL BEACH CLUB_Deluxe room
CEBU: WATERFRONT CEBU CITY HOTEL AND CASINO_ Deluxe Room
SINGAPORE: QUINCY HOTEL_Standard Room

Quota di partecipazione per persona minimo 4 partecipanti: euro 3500 + assicurazione annullamento euro 100

Supplemento singola: euro 1050,00

La quota include
• I voli intercontinentali Singapore Airlines in classe economica
• Voli domestici Philippine Airlines in classe economica
• Traghetto Bohol/Cebu in classe turistica
• Pernottamenti negli hotel menzionati in camera doppia/twin
• Trattamento e trasferimenti come da programma
• Trasferimenti privati da/per aeroporti e porti
• Visite private con guide locali parlanti italiano se disponibili altrimenti inglese (a Bohol solo parlanti inglese)
• Tasse aeroportuali soggette a variazione
• Quota di iscrizione di € 95
• Kit da viaggio GoWorld (zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley – secondo importo pratica)
• L’assicurazione di viaggio “Rischio Zero”
• L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 15.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione

La quota non include
• Assicurazione integrativa annullamento viaggio
• Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente, al momento non presenti
• Pasti non indicati, le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
• Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

Fonti immagini fornite dall’ufficio turismo locale/Pixabay immagini libere per usi commerciali/Wikimedia Commons immagini digitali con licenza libera.

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941