Foresta nera ed orologi a cucù
31 Gennaio 2020
Pomaria, la festa delle mele in Val di Non
31 Gennaio 2020

Assisi e Gubbio

08-09 OTTOBRE 2022

SABATO 08 OTTOBRE 2022
Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Assisi. Pranzo libero in corso di viaggio. Incontro con la guida per la visita della città. Il nucleo più antico della cittadina è protetto da un apparato difensivo costituito da otto porte di accesso fortificate e da una lunga cinta muraria, ancora in ottimo stato di conservazione, che fa capo a due castelli: la Rocca Maggiore, ricostruita dal Cardinale Albornoz nel 1367 e la Rocca Minore. Assisi, offre edifici di culto di così grande importanza, come le chiese  San Francesco, (Santa Chiara e di San Pietro). La prima eretta in forme gotiche fra il 1257 e il 1265, la seconda di poco più antica, decorata da un elegante portale mediano e tre rosoni. Il Duomo, mantiene inalterata una splendida facciata con sculture e rilievi; l’interno, invece, ha subito nei secoli interventi di ricostruzione che ne hanno stravolto l’impianto originario del XIII secolo. Sulla Piazza del Comune di Assisi, posta sull’antica area del foro, troviamo il Palazzo dei Priori del 1337, il duecentesco Palazzo del Capitano del Popolo e il tempio di Minerva, costruito durante il periodo augusteo con pronao, colonne e capitelli corinzi ancora intatti. Nelle vicinanze sono visitabili i luoghi legati alla vita di San Francesco, come l’Eremo delle Carceri, immerso in un fitto bosco di querce e lecci sulle pendici del Subasio e il Convento di San Damiano, sorto intorno all’oratorio nel quale la tradizione vuole che il Crocifisso abbia parlato al Santo. Nella pianura, infine, l’imponente basilica di Santa Maria degli Angeli è stata costruita su progetto dell’Alessi fra il 1569 e il 1679 per proteggere la Cappella della Porziuncola, il povero ritrovo dei primi frati francescani. famosa per aver dato i natali a San Francesco. Al termine della visita sistemazione in hotel 3 stelle sup. Cena e pernottamento.

DOMENICA 09 OTTOBRE 2022
Prima colazione in hotel e partenza per Gubbio. Arrivo e visita della cittadina. Adagiata alle falde del Monte Ingino, Gubbio è tra le più antiche città dell’Umbria, meravigliosamente conservata nei secoli e ricca di monumenti che testimoniano il suo glorioso passato. Testimonianza delle sue antiche origini sono le Tavole Eugubine, uno dei più importanti documenti italici ed il Teatro Romano situato appena fuori le mura. Sovrastata dall’alto dalla monumentale Basilica di SantHYPERLINK “http://www.bellaumbria.net/it/religione-e-spiritualita/basilica-sant-ubaldo-gubbio/”‘HYPERLINK “http://www.bellaumbria.net/it/religione-e-spiritualita/basilica-sant-ubaldo-gubbio/”Ubaldo che custodisce le spoglie incorrotte del Patrono, Gubbio ospita capolavori architettonici che simboleggiano e richiamano la potenza di questa città-stato medievale. All’inizio del XIV secolo risale il superbo complesso urbanistico formato dal Palazzo dei Consoli, divenuto il simbolo della città, dalla Piazza Pensile e dal Palazzo Pretorio. Da ricordare inoltre i palazzi Beni, del Bargello con la famosa fontana, del Capitano del Popolo. di pure linee rinascimentali il Palazzo Ducale di Francesco Giorgio Martini che richiama e documenta il significativo periodo vissuto sotto la signoria dei Montefeltro del cui ducato la città era parte integrante.  Di grande interesse sono anche la Cattedrale (sec. XII), Santa Maria Nuova (nel cui interno si ammira la Madonna del Belvedere dipinta da Ottaviano Nelli nel 1413), Chiesa e convento di Sant Agostino (sec.XIII) con all’interno affreschi del Nelli, Chiesa e Convento di San Francesco (Sec.XIII), San Giovanni (Sec.XII) caratterizzato dalla facciata e dal campanile in stile romanico, San Pietro ampliata nel 1505 e San Domenico ampliata nel XIV secolo. Al termine della visita pranzo in ristorante a base di specialità umbre; e a seguire partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

N.B.: Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale.

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: Autostazione alle ore 05.00
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop zona cupole alle ore 05.30
Baveno: Villa Fedore alle ore 05.40
Paruzzaro: Parking Autoarona alle ore 06.00
Suno: Centro Commerciale Risparmione alle ore 06.15
Vergiate / Gallarate / Busto Arsizio (orario da definire)
Partenza da Verbania, Castelletto Ticino: navetta con supplemento € 15,00 a pp**
Partenza da Gattinara, Romagnano, Borgoticino, Varallo P, Grignasco, Novara, Cameri, Galliate, Bellinzago: navetta con supplemento € 20,00 pp**
Partenza da: Borgosesia, Cassano Magnago, Castellanza, Legnano: navetta con supp € 25,00 pp**
**navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONA € 229,00
Supplemento camera singola € 45,00

La quota comprende:
– Viaggio in bus G.T. con accompagnatore
– n.2 notti in hotel 3 stelle superiore
– Pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo
– Bevande ai pasti nella misura di ¼ di vino e ½ di acqua a persona
– visite guidate come da programma
– degustazione olio umbro

La quota non comprende:
– Quota di iscrizione obbligatoria comprensiva di assicurazione medica ed annullamento € 21,00
– Le mance e gli ingressi a siti e musei tutto quanto non espressamente indicato
– La tassa di soggiorno da pagare in loco

Pagamenti:
– Acconto pari a € 150,00 all’atto della prenotazione
– Saldo del viaggio entro il 12 settembre 2022

Penali di annullamento:
Fino a 31 giorni prima della partenza € 150,00 pari all’acconto versato oltre alla quota d’iscrizione
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale del 50% del viaggio oltre alla quota d’iscrizione
Da 14 giorni al giorno della partenza penale del 100% del viaggio oltre alla quota d’iscrizione

Informativa completa per il presente pacchetto viaggio disponibile su richiesta e/o visionabile su sito www.verbanoviaggi.com

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941