BOLOGNA E LA FIERA DI S. LUCIA

BOLOGNA E LA FIERA DI S. LUCIA

DOMENICA 26 NOVEMBRE 2017

Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Bologna (346 km). Arrivo previsto in mattinata. Incontro con la guida ed inizio della visita esterna ai monumenti della città: Piazza Maggiore, da 2500 anni il cuore di Bologna. Un cuore vero, perché i bolognesi non vanno “in centro”, i bolognesi vanno “in piazza”. Su questo spazio incontaminato si affacciano gli edifici pubblici più importanti della città: il Palazzo d’Accursio, la prestigiosa sede del Governo cittadino, il Palazzo Re Enzo, le cupe prigioni medievali della città, il Palazzo del Podestà, un austero edificio del XIII secolo mascherato da elegante residenza rinascimentale, la maestosa Basilica di San Petronio, l’elegante Fontana del Nettuno, simbolo dell’eleganza cinquecentesca, le sue acque limpide non furono mai destinate a dissetare i bolognesi ma furono fatte sgorgare per celebrare la potenza papale, il Palazzo dei Notai e lo scenografico Palazzo de’ Banchi. Si passerà poi alla visita all’archiginnasio ed al teatro anatomico, elegante palazzo cinquecentesco, costruito per essere la prima sede “unica” dell’antico Studium bolognese, il più antico Ateneo d’Europa. Attraverso i vicoli stretti e vivaci del mercato si giunge al Palazzo che fu sede del Foro dei Mercanti. Costruito nel XIV secolo conserva il fascino dello stile gotico. L’itinerario si conclude ai piedi delle mitiche torri (“la foresta di pietra”), simboli cittadini che dal Medioevo sovrastano con occhio benevolo la città. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per le visite individuali da dedicare ai mercatini ed alla fiera di Santa Lucia. Grande vitalità e suggestione per la storica Fiera di Santa Lucia e la Fiera di Natale a Bologna, tra delizie gastronomiche e artigianato. Vasto infatti, l’assortimento di articoli per il presepe che sancisce una tradizione antica e particolare. La Fiera di Santa Lucia è una tradizione molto antica nella città di Bologna. Fino alla discesa delle truppe di Napoleone, la fiera era organizzata davanti alla chiesa dedicata alla Santa. Dopo il 1796 il mercato venne spostato nel portico di Santa Maria dei Servi dove viene organizzato tutt’ora. La fiera è rinomata soprattutto per il vasto assortimento di articoli per il presepe. La tradizione presepistica bolognese è antica e particolare: i personaggi del presepe bolognese sono modellati o scolpiti in materiali quali terracotta, legno, cartapesta o gesso senza l’ausilio della stoffa per completare gli abiti. Caratteristica del presepe bolognese sono due personaggi originali: la Meraviglia, un personaggio femminile che esprime lo stupore di fronte agli eventi della natività e il suo opposto: il Dormiglione, una statuetta maschile che placidamente dorme, ignaro di ciò che gli succede attorno. Le bancarelle della Fiera di Santa Lucia e quelle della Fiera di Natale, che si svolge negli stessi giorni in via Altabella, offrono un’ampia varietà di delizie gastronomiche, prime tra tutte il delizioso torrone, ma anche oggetti di artigianato, decorazioni originali, opere di artisti locali. Tutte le vie del centro si animano di un piacevole e festoso fermento, che coinvolge tanto i bolognesi quanto i turisti. Le iniziative correlate non mancano: mai come a Natale, Bologna si conferma una città calda e generosa. Partenze per il rientro nel pomeriggio con arrivo in tarda serata.

QUOTA PER PERSONA € 55,00

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: Piazza stazione alle ore 05.00
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop alle ore 05.30
Baveno: Villa Fedora alle ore 05.40
Arona: AutoArona Parruzzaro alle 06.00
Suno: davanti al C/c “Risparmione” alle 06.15

LA QUOTA COMPENDE: viaggio in bus G.T, visita guidata della città, assicurazione e nostro accompagnatore

Pagamento: totale all’atto della prenotazione
Penalità in caso di annullamento: € 55,00

PER LE CONDIZIONI CLICCA QUI

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941