15 -16 GIUGNO 2019

SABATO 15 GIUGNO 2019
Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Merano, arrivo e tempo libero per la visita della città. Pranzo in ristorante. Attraversando il ponte della Posta con i suoi mosaici decorati si arriva nel centro storico di Merano, passando sotto il “Bozner Tor, una porta storica reduce del 13 ° secolo. A piedi! Perché in tutto il centro storico regna un divieto di circolazione per macchine. Il centro storico della città comprende i portici e le principali vie e piazze, compresi la passeggiata di cura con la Wandelhalle e il quartiere Steinach – il quartiere più antico della città. In tutto il centro ci si può immergere in un affascinante mix di vecchie mura, negozi moderni e accoglienti piccoli locali. Tutte le grandi opere dei periodi del medioevo e della Belle Epoque sono ancora in uso, meticolosamente conservate e mantenute- quindi, come in questi tempi passati. Nuovi edifici moderni come le Terme di Merano, così come il nuovo tratto del museo civico sono capolavori architettonici, accuratamente integrati nel paesaggio urbano e testimoniare della forza d’innovazione, ma anche del attaccamento alla storia degli Meranesi stessi. Palme, oleandri, cactus ma anche numerose aiuole decorano la città ei numerosi parchi e danno alla città insieme alle temperature miti anche d’inverno il suo fascino mediterraneo. Nel pomeriggio poi proseguimento con la visita ai giardini di Castel Trauttmansdorff (ingresso a pagamento euro 13,00 circa), estesi a digradare su una superficie complessiva di 12 ettari, che riuniscono in un anfiteatro naturale paesaggi esotici e mediterranei, grazie alla particolarissima condizione climatica della zona. In più di 80 ambienti botanici prosperano e fioriscono piante da tutto il mondo. Al termine del pomeriggio sistemazione in hotel 3 stelle, cena e pernottamento.

DOMENICA 16 GIUGNO 2019
Prima colazione e trasferimento alla stazione di Merano, partenza sul treno della Val Venosta, Il treno della Val Venosta venne inaugurato il 1 luglio 1906, e dal 2005, quasi 100 anni dopo il suo viaggio inaugurale, l’amata ferrovia tra Merano e Malles è di nuovo in funzione. I binari del treno corrono da Merano lungo il fiume Adige attraverso la Val Venosta. Le stazioni che costellano la linea della Val Venosta sono state realizzate tutte tra il 1900 ed il 1906 e fanno parte del bene culturale delle regione. I lavori di restaurazione sono stati eseguiti in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Culturali per conservare il fascino di tempi passati. Attraverso lo scorrere di questi incantevoli paesaggi giungeremo a Malles in un ora e 20 minuti circa. Partenza in bus alla volta di Glorenza, località che si caratterizza per le mura medievali, perfettamente conservate, ed è la città più piccola dell’Alto Adige. Infatti tra la popolazione del luogo sentirete il detto: “La nostra città è talmente piccola che dobbiamo andare a messa fuori dalle mura Durante l’epoca romana sappiamo che Glorenza fu un’importante crocevia sia per la Via Claudia Augusta che per l’antica via commerciale verso la Svizzera. Oggi la località, vero scrigno alto atesino offre al suo visitatore un paesaggio veramente affascinante. Tempo a disposizione per la visita ed il pranzo libero prima di partire per il lago di Resia. Nota ai più la famosa immagine del campanile del 1300 che emerge dalle acque e che è il risultato dello spostamento di alcuni bacini idrogeologici che hanno allagato l’abitato dove oggi sorge il lago. Al termine della visita, prima della rituale foto di gruppo davanti al campanile, partenza per il rientro con arrivo previsto in serata.

N.b. Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale.

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: Autostazione alle ore 06.00
Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 06.10
Gravellona Toce: Rotonda Ipercoop alle ore 06.35
Baveno: Villa Fedora alle ore 06.45
Intra: Bar Lucini alle ore 06.20 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Pallanza: Tribunale alle ore 06.25 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Arona: Parruzzaro parking Autoarona 07,00
Suno: Centro Commerciale Risparmione alle ore 07.15
Novara: parcheggio Carrefour alle ore 06.50 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
**navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONA € 199,00
Supplemento camera singola € 30,00
Riduzione terzo letto bambino (2-11 anni) € 30,00

LA QUOTA COMPRENDE:
– Viaggio in bus G.T. Con accompagnatore
– n. 1 notte in hotel 3 stelle
– Trattamento di pensione completa dal pranzo del primo giorno alla colazione dell’ultimo
– Tragitto in treno da Merano a Malles
– Le bevande a i pasti in programma (acqua e vino)

LA QUOTA NON COMPRENDE:
– Quota di iscrizione obbligatoria comprensiva di assicurazione sanitaria € 16,00
– Assicurazione contro l’annullamento € 14,00 circa da richiedere all’atto della prenotazione
– Le mance, gli ingressi, il pranzo del secondo giorno e tutto quanto non espressamente indicato

Pagamenti:
Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione
Saldo del viaggio entro il 15 maggio 2019

Penali di annullamento:
Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale di € 150,00
Da 14 giorni al giorno della partenza penale totale oltre a quota iscrizione

PER LE CONDIZIONI CLICCA QUI

Fonti immagini fornite dall’ufficio turismo locale/Pixabay immagini libere per usi commerciali/Wikimedia Commons immagini digitali con licenza libera.

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941