12 – 23 OTTOBRE 2020

Los Angeles – Grand Canyon-Monument valley-Bryce Canyon-Zion Park-Las Vegas-Yosemite-San Francisco

GIORNO 1 LUNEDI’ 12 ottobre 2020
Los Angeles
Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Milano Malpensa. Partenza su volo diretto alle ore 10,15. Arrivo a Los Angeles alle 13,05 locali. Trasferimento in albergo con la navetta gratuita. Servizio di accoglienza incluso. Cena libera e pernottamento

GIORNO 2 MARTEDÌ 13 ottobre 2020
Los Angeles > Laughlin (462 km)
Colazione continentale. Partenza alle ore 8,00 del mattino dall hall dell’hotel. Di mattina si visitano i punti più famosi della “Città degli Angeli” come il famoso Hollywood Boulevard, Il Teatro Cinese di Grauman, il “Walk of Fame”, Sunset Strip, le famose spiagge e Downtown di Los Angeles. Si continua attraversando il deserto Mojave fino a Laughlin, sul fiume Colorado. Cena in albergo.

GIORNO 3 MERCOLEDÌ 14 ottobre 2020
Laughlin > Parco Nazionale del Grand Canyon > Tuba City (464 km)
Colazione continentale. Dedichiamo il giorno alla visita di una delle sette meraviglie del mondo, il Grand
Canyon. Questo paesaggio grandioso ispira e travolge i sensi per le sue dimensioni immense: lungo 227 miglia di fiume (446 km), largo fino a 18 miglia (29 km) e con la profondità di un miglio (1.600 m). Si continua lungo il bordo sud attraverso il Deserto Colorato e il vecchio Trading Post (Centro di Scambio) di Cameron prima di arrivare a Tuba City, l’ultima destinazione di oggi, situata situata nel cuore della riserva Navajo. Cena in un ristorante del posto.

GIORNO 4 GIOVEDÌ 15 ottobre 2020
Tuba City > Horseshoe Bend > Antelope Canyon > Monument Valley > Cortez (516 km)
Colazione continentale. Partenza di buon’ora da Tuba City, non dimenticate la macchina fotografica oggi. Si comincia la giornata con una breve passeggiata fino al punto di vista su Horseshoe Bend (Ferro di cavallo). Le acque del fiume Colorado, di un colore verde che contrasta con l’arenaria rossa Navajo, scorrono lentamente per 277 gradi intorno alla formazione. Questa è una delle immagini più spettacolari e più fotografate del Sudovest americano. Si continua con il tour del Canyon dell’Antilope in cui i raggi del sole, penetrando le alte mura dello strettissimo canyon, creano effetti spettacolari e immense opportunità fotografiche. La prossima tappa è̀ il parco tribale della valle dei Monumenti, terra ancestrale degli indiani Navajo. Il panorama indimenticabile della valle presenta tavolieri, altopiani e pinnacoli. In serata si attraversa il Colorado e si arriva a Cortez, dove si passa la notte. Cena in un ristorante del posto.

GIORNO 5 VENERDÌ 16 ottobre 2020
Cortez > Parco Nazionale di Mesa Verde > Canyonlands > Moab (379 km)
Colazione continentale. Ci si dirige verso il parco Nazionale di Mesa Verde, culla della cultura ancestrale degli Indiani dei Pueblos e patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il parco contiene più di 600 case nella roccia. Nel pomeriggio proseguiremo per un punto panoramico da dove ammireremo il Parco Nazionale nelle Canyonlands che contiene un paesaggio di vari colori eroso dal fiume Colorado e dai suoi affluenti che hanno creato canyon, tavolieri e altopiani. Cena e nottata nella pittoresca cittadina di Moab.

GIORNO 6 SABATO 17 ottobre 2020
Moab > Parco Nazionale di Arches > Parco Nazionale di Capitol Reef > Bryce Canyon (427 km)
Colazione continentale. Il tour continua verso un altro splendido parco nazionale: Arches (Gli archi), una sinfonia di colori e forme creati dalle forze della natura. Si continua verso il Parco Nazionale di Capitol Reef, una zona di pareti rocciose somiglianti a scogliere culminanti in formazioni di arenaria bianca. L’ultima destinazione del giorno è Bryce. Cena in albergo

GIORNO 7 DOMENICA 18 ottobre 2020
Bryce Canyon > Parco Nazionale di Zion > Las Vegas (381 km)
Colazione continentale. Si parte per visitare Bryce Canyon dall’indimenticabile panorama: un disegno intricato di pinnacoli e grotte. Questo parco presenta una diversità tale di colori e forme che perfino un artista di talento avrebbe difficoltà a catturarli. Segue la visita di un altro parco nazionale impressionante: Zion. Gli altopiani e i panorami di Zion lasciano senza fiato. Costeggiando il fiume Virgin entriamo nel deserto Mojave e nello stato del Nevada. Nel pomeriggio si arriva a Las Vegas, la città delle luci.

GIORNO 8 LUNEDÌ 19 ottobre 2020
Las Vegas > Parco Nazionale della Valle della Morte > Bakersfield (311 km)
Colazione continentale. Oggi visitiamo la Valle della Morte (Death Valley)*, il parco più vasto negli USA continentali, con i suoi punti più famosi: Zabriskie Point, il Centro Visitatori a Furnace Creek e Badwater, il punto più basso sotto il livello del mare nell’emisfero occidentale, uno scenario straordinario sotto il sole più caldo del mondo. In serata si arriva a Bakersfield, una cittadina molto tipicamente americana nella parte sud della Valle di San Joaquin e posto natale del Bakersfield sound. Cena. *Quando la temperatura supera i 110 gradi F (43 gradi centigradi), l’itinerario sarà Las Vegas > Calico > Bakersfield. Non dovrebbe capitare a fine ottobre, comunque

GIORNO 9 MARTEDÌ 20 ottobre 2020
Bakersfield > Parco Nazionale di Yosemite > Modesto (451 km)
Colazione continentale. Oggi visitiamo Yosemite, il secondo parco nazionale della nazione e la destinazione turistica naturale più popolare in California. La valle di Yosemite presenta uno scenario magnifico di formazioni rocciose maestose e cascate. Nel pomeriggio si attraversa la fertile Valle San Joaquin, conosciuta come la fruttiera della nazione, fino a Modesto dove si passa la notte e si cena in un ristorante del posto.

GIORNO 10 MERCOLEDÌ 21 ottobre 2020
Modesto > 17- Mile Drive > Monterey > San Francisco (395 km)
Colazione continentale. Dalla zona di Yosemite si attraversa la regione ai piedi della Sierra Nevada, il teatro della febbre dell’oro in California, andando verso Monterey, la prima capitale della California. Dopo una fermata in questa splendida cittadina costiera percorriamo il 17-Mile Drive (percorso delle 17 miglia) noto per gli esclusivi campi da golf, viste panoramiche e una fauna particolare. Si continua verso nord fino a San Francisco, sulla bellissima baia omonima. All’arrivo tour di orientamento di una delle città più belle d’America: Il Civic Center, Union Square, Chinatown e il Fisherman’s Wharf che offre una vista dell’isola di Alcatraz. Cena di addio in un ristorante del posto.

GIORNO 11 GIOVEDÌ 22 ottobre 2020
San Francisco Colazione continentale. Tempo libero a disposizione fino all’orario di Trasferimento all’aeroporto con navetta. Partenza alle ore 16,25 con volo diretto con arrivo a Milano Malpensa

GIORNO 12 VENERDI 23 ottobre 2020
Arrivo a Milano Malpensa alle ore 13,05, trasferimento in bus verso i luoghi di origine

Piano dei voli
12 ottobre Malpensa – Los Angeles 10,15-13,55 (volo diretto)
22 ottobre San Francisco-Malpensa 16,25-13,05 del 23 ottobre (volo diretto)

Luoghi di partenza:
Domodossola: Autostazione, alle ore 05.20 / Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 05.30
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop alle 05.55 / Baveno: Villa Fedora alle ore 06.05
Verbania: Vecchio imbarcadero alle ore 05.45 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Pallanza: Tribunale alle ore 05.50 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Paruzzaro: Autoarona alle ore 06.20 / Suno: Centro Commerciale “Risparmione” alle ore 06.35
Vergiate: Centro Conad Sempione alle ore 06.50
Novara: parcheggio Carrefour ore 06.25 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
**navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONE IN CAMERA DOPPIA € 2789,00
Quota garantita per prenotazioni entro 01 maggio 2020,(o per i primi 15 iscritti) dopo tale la quota potrebbe aumentare. La quota si intende bloccata solo al pagamento dell’acconto
Supplemento camera singola € 580,00
Riduzione terzo e quarto letto adulto: € -400,00
Riduzione bambini (2-17 anni n.c.) in terzo e quarto letto € -520,00

La quota base comprende:
– Voli di linea air Italy in classe economica
– tasse aeroportuali nella misura di euro 100,56 già incluse e soggette a riconferma fino a 20gg antepartenza
– adeguamento carburante incluso
– Accompagnatore dall’Italia (garantito con almeno 30 partecipanti), diversamente
– accompagnatore in assistenza aeroporto a Milano per operazioni di imbarco. Accompagnatore / guida negli Usa per il tour. Accompagnatore in assistenza in arrivo a Milano sul rientro
– Trasferimento in bus o shuttle da Los Angeles aeroporto e per San Francisco aeroporto
– Pullman con aria condizionata per tutta la duratadel tour e guida di lingua italiana
– 10 pernottamenti in hotel categoria turistica (3 stelle) come indicato
– Trattamento di mezza pensione (10 prime colazioni, 8 cene )
– Modulo Esta on line per ingresso Stati Uniti
– Ingressi ai parchi nazionali (Grand Canyon, Mesa Verde, Arches, Capitol Reef, Bryce Canyon, Zion,
Death Valley, Yosemite), Horseshoe Bend, Antelope Canyon, Monument Valley e la 17-Mile Drive
– Visita guidata di San Francisco e Los Angeles

La quota base non comprende:
– Quota di iscrizione comprendente assicurazione medico sanitaria: euro 36,00
– Assicurazione facoltativa contro spese di annullamento: euro 195,00 (da stipularsi all’atto dell’iscrizione
pasti non menzionati nel programma base, bevande ai pasti, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”.

ESCURSIONI FACOLTATIVE Acquistabili in loco
Gran Canyon in elicottero > Monument Valley Jeep Tour > Las Vegas di notte

HOTEL Previsti per il tour
Giorno 1 > Los Angeles – Four Points By Sheraton Los Angeles Airport
Giorno 2 > Laughlin – Aquarius Casino Resort
Giorno 3 > Tuba City – Quality Inn Navajo Nation, Days Inn Flagstaff, Cameron Trading Post, Grand Canyon Plaza
Giorno 4 > Cortez – Holiday Inn Express Mesa Verde
Giorno 5 > Moab – Super 8 Moab, Days Inn Moab
Giorno 6 > Bryce Canyon – Bryce View Lodge,
Grand Lodge at Brian Head
Giorno 7 > Las Vegas – Circus Circus
Giorno 8 > Bakersfield – Hilton Garden Inn Bakersfield
Giorno 9 > Modesto – Best Western Palm Court Inn, Best West Orchard Inn, Bayment Inn & Suites Modesto, Settle Inn Modesto
Giorno 10 > San Francisco – Hotel Whitcomb, Comfort Inn by the Bay, Holiday Inn Civic Center, Hotel Bijou

Pagamenti:
Acconto pari a € 500,00 all’atto della prenotazione
Secondo acconto pari a € 1000,00 entro il 15 luglio 2019
Saldo del viaggio entro il 01 settembre 2019

Penali di annullamento:
Fino a 91 giorni prima della partenza € 500,00 pari all’acconto versato
Da 90 giorni a 60 giorni prima della partenza penale pari ad euro 800,00
Da 59 giorni a 30 giorni prima della partenza penale pari ad euro 1500,00
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale pari ad euro 2000,00
Meno di 15 giorni prima della partenza penale totale oltra a quota di iscrizione

CAMBIO
Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato sul programma ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di:
– costi di trasposto, incluso il costo del carburante;
– diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; – tassi di cambio applicati al pacchetto in questione; Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra al tasso di cambio applicato sul seguente preventivo. CAMBIO APPLICATO: Lunedì 30 dicembre 2019 1 euro = 1.12 Dollaro Usa

STATI UNITI – NOTIZIE UTILI
Documentazione necessaria:
Dal 1° aprile 2016, per poter entrare nel territorio degli Stati Uniti in regime di esenzione del visto (attraverso l’ESTA), è introdotto il requisito obbligatorio del possesso di un passaporto elettronico contenente i dati biografici e biometrici del titolare. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore.
I titolari di passaporti non dotati di microprocessore non potranno entrare nel territorio degli USA avvalendosi del programma ESTA e dovranno richiedere il visto di ingresso alle Autorità diplomatiche-consolari statunitensi.
Le Autorità statunitensi hanno altresì comunicato che anche autorizzazioni ESTA regolarmente rilasciate e in corso di validità abbinate a passaporti rientranti in una delle due categorie citate (anteriori al 26.10.2006 pur se elettronici; successivi al 26.10.2006 ma non elettronici) non sono più riconosciute come titolo valido per l’ingresso nel Paese in esenzione dal visto, che dovrà pertanto essere richiesto alle autorità USA.
– dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per le seguenti categorie di viaggiatori di Paesi partecipanti al VWP, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto:
– cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di Iran, Iraq, Siria e Sudan;
– dal 18 febbraio 2016 le restrizioni si applicano anche per gli individui che si sono recati, dal 1 marzo 2011 in poi, in uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen.
Visto d’ingresso: Per usufruire del programma “Visa Waiver Program” (Programma di Viaggio in esenzione di Visto) è necessario:
– essere in possesso di un passaporto elettronico, rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006, dotato di microprocessore;
– viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
– rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
– possedere un biglietto di ritorno.
In mancanza anche di uno dei suddetti requisiti, è necessario richiedere il visto presso l’Ambasciata o il Consolato USA del Paese presenti in Italia. Si ricorda che il passaporto deve essere in corso di validità e che la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.
FUSO ORARIO: 9 ore in meno rispetto all’italia
ABBIGLIAMENTO & BAGAGLIO: Consigliati abiti pratici in fibre naturali, prevalentemente di colori neutri che non contrastino con l’ambiente circostante. Da non scordare almeno un capo caldo per la sera ed una giacca a vento. Scarpe comode, cappellino, occhiali da sole. Raccomandiamo limitare al minimo il proprio bagaglio, utilizzando preferibilmente borse/sacche morbide. Ricordare di inserire nel bagaglio a mano l’occorrente per un cambio, medicine indispensabili, soldi, materiale fotografico. Sconsigliamo viaggiare con gioielli e oggetti preziosi.
LUCCHETTI “TSA”
L’ente doganale aeroportuale consiglia di lasciare la valigia aperta perchè potrebbero fare dei controlli.
Per questo motivo e’ consigliabile lasciarla senza lucchetti e chiusure in quanto potreste trovarla all’ arrivo scardinata e richiusa con lo scotch. Esistono sul mercato dei lucchetti TSA (transportation security administration) con combinazione e chiavetta che i poliziotti riescono ad aprire con una chiave passpartout senza rischiare di ritrovare la valigia danneggiata. E’ a vostra discrezione decidere se utilizzare un normale lucchetto, un lucchetto TSA o lasciarla aperta.
MANCE
Negli Stati Uniti, a differenza della maggior parte degli altri paesi, le mance non sono comprese nei prezzi.
CORRENTE ELETTRICA: La corrente elettrica è a 100 volts, con prese diverse dalle nostre. Si rende quindi indispensabile un adattatore universale.
Sanità
Il costo della sanità negli Stati Uniti è molto elevato e gli istituti di cura come gli ospedali sono considerati vere e proprie aziende, fatto vuole pertanto che se non puoi pagare per i servizi, non puoi essere assistito. L’assicurazione obbligatoria fornisce una prima assistenza nel limite massimale di euro 10.000,00 di spese mediche ed ospedaliere (cifra che potrebbe corrispondere a circa 3 o 4 giorni di degenza ospedaliera in istituti ospedalieri di primo livello). Vi è la possibilità di stipulare ulteriore polizza assicurativa a massimale illimitato per spese mediche con supplemento di euro 110,00. ca

Fonti immagini fornite dall’ufficio turismo locale/Pixabay immagini libere per usi commerciali/Wikimedia Commons immagini digitali con licenza libera.

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941