VITERBO, BOLSENA E CIVILTA’ ETRUSCHE

VITERBO, BOLSENA E CIVILTA’ ETRUSCHE

 

19-21 OTTOBRE 2018

VENERDI’ 19 OTTOBRE 2018
Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Bagnoregio (610 km). Soste lungo il percorso e pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo previsto nel primo pomeriggio. Man mano che ci avvicineremo al borgo medievale ci accorgeremo del paesaggio irreale, creato dal progressivo sprofondamento del terreno e dall’ erosione dello sperone di tufo, sul quale resiste, arroccato e isolato, un pugno di case, raggiungibile ormai soltanto a piedi attraverso un ardito ponte in cemento lungo circa 300 metri: la Civita di Bagnoregio. Pochi ma suggestivi sono oggi i resti dell’abitato, un tempo centro politico e religioso di Bagnoregio e luogo natale di San Bonaventura e tutti allineati lungo l’unica via che percorre per intero l’abitato: la severa Porta S. Maria, il Duomo di S. Donato, fino al 1699 cattedrale di Bagnoregio, che custodisce un pregevole crocifisso ligneo del XV sec., l’elegante Palazzo Alemanni-Mazzocchi, il Palazzo Bocca Al termine della visita trasferimento in hotel a Bolsena (17km) e sistemazione in hotel 3 stelle sul lago ma a breve distanza dal centro, raggiungibile a piedi. Visiteremo quindi il suo centro storico: partendo dalla Rocca Monaldeschi che domina tutto il lago, attraversando i vicoli del centro storico si raggiunge la Basilica di S. Cristina, conosciuta nel mondo cattolico per il “Miracolo del Corpus Domini”. Rientriamo in hotel per la cena e pernottamento in hotel.

SABATO 20 OTTOBRE 2018
Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Tarquinia (60 km). Arrivo ed incontro con la guida per la visita di questa stupenda Necropoli etrusca. La collina dei Monterozzi, lunga circa 6 Km. e sede della principale necropoli cittadina, si estende parallela alla costa tirrenica. Le tombe coprono praticamente tutto il colle, se ne conoscono più di seimila, per la maggior parte camere scavate nella roccia e sormontate da tumuli. La serie straordinaria di tombe dipinte rappresenta il nucleo più prestigioso della necropoli che resta, per questo aspetto, la più importante del Mediterraneo, tanto da essere definita da M. Pallottino “il primo capitolo della storia della pittura italiana”. Al termine della visita trasferimento in agriturismo della zona per ricco pranzo. Nel pomeriggio trasferimento a Tuscania. Inserita anch’essa tra i siti mondiali dell’Unesco è uno splendido esempio di città che affonda le sue radici nella cultura Etrusca. Una visita di Tuscania ci riporta indietro nel tempo fra viuzze linde e silenziose, chiese dall’austero misticismo medioevale ed interessanti reperti dell’antica civiltà etrusca. Il nome di quest’incantevole borgo-cittadina richiama subito la sua origine etrusca, infatti, pur con l`attuale aspetto medievale, fu sede in epoca etrusca di un centro urbano di notevole importanza (nell’area di influenza di Tarquinia prima e di Roma poi) e conobbe il suo maggiore splendore all’epoca della sistemazione della Via Clodia (sec. III a.C.). Nel fitto tessuto urbano spiccano la romanica Chiesa di S. Maria della Rosa (sec. XIV), il trecentesco Palazzo Spagnoli, il Duomo, la Torre di Lavello (sec. XV), adiacente ad un parco che offre una stupenda vista delle mura e la Fontana delle Sette Cannelle d’origine etrusco-romana. Le grandi Mura Perimetrali Medievali miracolosamente ancora erette racchiudono il centro storico per un percorso che raggiunge all’incirca i 5 km. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

DOMENICA 21 OTTOBRE 2018
Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Viterbo (96km). Incontro con la guida e visita della che città ha un vasto centro storico di origine medioevale cinto da mura, circondato da quartieri moderni. Viterbo è nota come la “Città dei Papi”: nel XIII secolo fu infatti sede pontificia e per circa 24 anni il Palazzo dei Papi di Viterbo ospitò o vi furono eletti vari Papi. Papa Alessandro IV decise nel 1257 il trasferimento della Curia Papale a Viterbo a causa del clima ostile presente a Roma; La città è famosa per il trasporto della Macchina di Santa Rosa, tradizionale e spettacolare manifestazione che si svolge ogni anno il 3 settembre in onore della Santa patrona: una struttura alta 30 metri e del peso di 52 quintali, viene portata a spalla da cento uomini, i facchini, per le vie abbuiate della città. Pranzo in ristorante del centro e successivamente partenza per il rientro. Arrivo a destinazione in serata.

N.b. Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: Autostazione, alle ore 04.30
Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 04.40
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop alle 05.05
Omegna: p.zza Beltrami alle ore 04.45 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Verbania: Vecchio imbarcadero alle ore 04.20 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Pallanza: Tribunale alle ore 04.25 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Paruzzaro: Parking Autoarona alle ore 05.30
Suno: Centro commerciale Risparmione alle ore 05.45
Vergiate: Centro Conad alle ore 05.55
Novara: parcheggio Carrefour ore 05.20 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
**navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONA € 289,00
Supplemento camera singola € 50,00
Riduzione 3 letto bambino 2-12 anni: – € 30,00

LA QUOTA COMPRENDE:
– Viaggio in bus G.T. Con accompagnatore
– n.2 notti in hotel 3 stelle
– Pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno
– Bevande ai pasti nella misura di ¼ di vino e ½ di acqua a persona
– Visite guidate come da programma

LA QUOTA NON COMPRENDE:
– Quota di iscrizione comprensiva di assicurazione sanitaria € 16,00
– Assicurazione contro le penali di annullamento € 22,00 circa da richiedere all’atto della prenotazione
– La tassa di soggiorno da pagare in loco
– Le mance e gli ingressi a siti e musei tutto quanto non espressamente indicato
(Ingresso alla Necropoli di Tarquinia euro 8,00 , ingresso Civita e mininavetta euro 5,00)

Il nostro Hotel a Bolsena (per nome chiedere in agenzia)
Hotel è situato direttamente sulle rive del lago di Bolsena ma a poca distanza dal centro storico del paese, facilmente raggiungibile anche a piedi. Le stanze, confortevolmente arredate, dispongono di balcone con vista sul lago, dove poter ammirare l’incantevole panorama del lago di Bolsena, oppure di terrazza con vista parco e piscina, immerse in un ambiente naturale e tranquillo. Nelle due sale ristorante climatizzate, si possono apprezzare i sapori delle specialità locali e dell’alta Tuscia, godendo, nella sala gialla, della vista dei nostri giardini fioriti e nella sala verde, dell’incantevole panorama del lago. La nostra cucina offre un’ampia scelta di menù a base di piatti tipici del territorio bolsenese ma anche portate della tradizione italiana. Valutazione media recensioni 8,9 su 10

Pagamenti:
– Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione
– Saldo del viaggio entro il 19 settembre 2018

Penali di annullamento:
Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale 150 euro
Da 14 giorni al giorno della partenza penale 289 euro + quota iscrizione

PER LE CONDIZIONI CLICCA QUI

Fonti immagini fornite dall’ufficio turismo locale/Pixabay immagini libere per usi commerciali/Wikimedia Commons immagini digitali con licenza libera.

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941