A navigar le ville del Brenta e a spasso per le terre del prosecco
7 Gennaio 2021
Tirano Valtellina, Livigno e trenino rosso tra i ghiacci
7 Gennaio 2021

Benvenuta primavera: Pienza, Montalcino e Montepulciano

PROGRAMMA DI VIAGGIO

SABATO 20 MARZO 2021
Partenza dai luoghi convenuti. alla volta di Montepulciano (504 km).  Arrivo e visita della graziosa cittadina. La città ha un andamento particolare: costruita lungo una linea di crinale dall’alto verso il basso, attualmente presenta un lunghissimo corso centrale di circa un chilometro e mezzo, che partendo da Porta al Prato conduce, con un dislivello di 50-60 metri, alla Piazza Grande: le case si organizzano intorno al corso e ad una serie di vie brevi e strette, spesso ripide, ad esso più o meno perpendicolari. La città di Montepulciano ha un passato legato in parte all’essersi trovata all’incrocio di due strade di importanza regionale (da Chiusi ad Arezzo da sud a nord, e dalla Valdorcia alla Valdichiana e al Trasimeno da est ad ovest) e in parte alla sua collocazione strategica al confine dell’area di influenza di vari potentati cittadini basso medioevali (Orvieto, Perugia, Siena, Firenze). Questo ha fatto sì che nei primi secoli del secondo millennio abbia sviluppato ricchezze e potere in modo ragguardevole, che ancora oggi troviamo ostentato nelle costruzioni signorili e di potere che adornano tutto il centro storico. Al termine della visita trasferimento in Val D’Orcia (47 km)effettuando una tappa nella cittadina di Pienza, La “città ideale” di Pio II, oggi dichiarata dall’UNESCO “patrimonio mondiale dell’umanità”, ha preso il posto del castello di Corsignano, che ha sorvegliato per secoli i confini tra i possedimenti di Siena, Firenze e Orvieto. Nel 1458 Enea Silvio Piccolomini decise di trasformare il borgo natìo nella città-simbolo del Rinascimento italiano. In tre anni, tra il 1459 e il 1462, la nuova Pienza vide nascere la luminosa Cattedrale dell’Assunta, che conserva all’interno opere dei maggiori artisti senesi del tempo, e alla quale si affianca l’imponente Palazzo Piccolomini, la cui loggia offre un celebre panorama sulla Val d’Orcia, il Palazzo Comunale e il Palazzo Vescovile con il suo museo. Successivamente sistemazione in hotel 3 stelle superiore. Cena e pernottamento in hotel.

DOMENICA 21 MARZO 2021
Prima colazione in hotel, partenza per la visita di Montalcino, noto borgo medievale arroccato su un’alta collina che domina la campagna circostante. Il suo territorio, che fa parte del Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia, è coperto da coltivazioni di vite (da cui si ricavano vini di alto pregio come il famoso Brunello), olivi e boschi in cui prevalgono alberi di leccio e dal cui termine latino ( Ilex ) deriva probabilmente il nome Montalcino, Mons Ilcinus. La fortezza è stata costruita nel punto più alto della città nel 1361, ha una struttura pentagonale ed è stata progettata dagli architetti senesi, Mino Foresi e Domenico di Feo. La fortezza incorpora alcune delle preesistenti strutture tra cui il mastio di Santo Martini, la torre di San Giovanni e un’antica basilica, che ora serve come cappella del castello. Pranzo in uno dei ristoranti del centro storico. . Al termine del pranzo partenza alla volta di casa (472 km) ove l’arrivo è previsto in serata.

N.b. Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso.Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: Autostazione alle ore 05.00
Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 05.10
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop alle 05.35
Baveno: Villa Fedora alle ore 05.45
Verbania: Bar Lucini alle ore 05.20 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Pallanza: Tribunale alle ore 05.25 (partenza con suppl. per navetta euro 15,00pp**)
Paruzzaro: parking Autoarona alle ore 06.00
Suno: Centro Commerciale Risparmione alle ore 06.10
Vergiate: pasticceria Aries alle ore 06.25
**navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONA € 199,00
Supplemento camera singola € 35,00
riduzione bambino in terzo letto 2-12 anni: -25 euro

La quota comprende:
– viaggio in bus G.T.  con accompagnatore
– n.1 notte in hotel 3/4 stelle in zona Siena
– Pensione completa dal pranzo del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno
– bevande ai pasti (¼ di vino e ½ di acqua a persona)
– visita guidata di Siena

La quota non comprende:
– Quota di iscrizione obbligatoria comprensiva di assicurazione medica ed annullamento: € 21,00
–  Le mance, gli ingressi a siti e musei tutto quanto non espressamente indicato

Pagamenti:
Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione
Saldo del viaggio entro il 01 marzo 2021

Penali di annullamento:
Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale di 150,00 euro
Da 14 giorni al giorno della partenza penale totale oltre a quota di iscrizione

Informativa completa per il presente pacchetto viaggio disponibile su richiesta e/o visionabile su sito www.verbanoviaggi.com

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941