Tour isole Eolie
10 Dicembre 2021
Val Pusteria, Lago Braies e trenino storico del Renon
10 Dicembre 2021

Cascate e colori umbri per la fioritura delle lenticchie

24-26 GIUGNO 2022

PROGRAMMA DI VIAGGIO

VENERDI’ 24 GIUGNO 2022 – Cascata delle Marmore
Partenza dai luoghi convenuti per la Cascata delle Marmore. Pranzo libero in corso di viaggio. La Cascata delle Marmore (ingresso a pagamento € 8,00 circa), decantata nei secoli per la sua bellezza, appare come una scrosciante colonna d’acqua distribuita su tre salti. Avvolgendo la flora in una nuvola di schiuma bianca, copre un dislivello di 165 metri. Lo scenario svelato agli occhi del visitatore è frutto di oltre duemila anni di lavoro da parte dell’uomo che, a partire dall’età romana, ha tentato di canalizzare le acque del fiume Velino per farle precipitare nel sottostante fiume Nera. Proseguimento per Foligno, sistemazione in hotel 3 stelle in prossimità del centro. Cena e pernottamento

SABATO 25 GIUGNO 2022 – Rasiglia – Castelluccio di Norcia – Norcia
Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Rasiglia, piccolo ma caratteristico e curatissimo borgo che ospita ruscelli, cascate e specchi d’acqua e per questo viene definita “la Venezia dell’Umbria”. Fino all’inizio del Novecento questo borgo umbro era un centro fiorente, grazie all’attività di mulini, lanifici e tintorie che sfruttavano l’energia delle sue acque. Passeggiata libera nel borgo per scattare foto e per un po’ di refrigerio. Proseguimento per Castelluccio di Norcia. Castelluccio di Norcia è più di un semplice piccolo borgo umbro. Castelluccio è un’emozione, un luogo magico dove uomo e natura si fondono e ritrovano la loro armonia. La cornice in cui il borgo è incastonato parla da sè: Castelluccio di Norcia si trova nel cuore della Valnerina e all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini Tra la fine di Maggio e la fine di Luglio di ogni anno, infatti, la piana cambia volto e si trasforma in un tripudio di sfumature variopinte, grazie a quello spettacolo della natura chiamato “La Fiorita” di Castelluccio di Norcia. Migliaia di fiori sbocciano e le tre piane esplodono di colori, con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco. Si possono ammirare lenticchie (caratteristiche e coltivate a Castelluccio, di cui costituiscono uno dei prodotti più tipici), genzianelle, papaveri, narcisi, violette, asfodeli, viola Eugeniae, trifogli, acetoselle e molte altre ancora. Pranzo in ristorante e proseguimento alla volta di Norcia, si staglia sullo sfondo della Piana stessa cha appare circondata, quasi a protezione, dall’impervia corona dei Monti Sibillini. All’interno dell’abitato la visita guidata si snoda tra la chiesa costruita sulla casa natale di San Benedetto, la Castellina, simbolo del potere pontificio, scorci e vicoli caratteristici che ci condurranno fino al così detto “Tempietto di Vanni Tuzi”, curiosa opera del XIV sec. Un’attenzione particolare sarà dedicata alla Castellina che oggi ospita l’importante Museo Civico-Diocesano ed al Criptoportico Romano che apparteneva all’antico foro di Nursia. Completeremo la visita guidata addentrandoci alla scoperta delle rinomate norcinerie eredità di un arte, quella di lavorare le carni suine, in cui gli abitati di Norcia, ancora oggi eccellono. Rientro in hotel per cena e pernottamento.

DOMENICA 26 GIUGNO – Lago Trasimeno
Prima colazione. Incontro con la guida e partenza per il lago Trasimeno (35km). Imbarco su traghetto e trasferimento all’isola Maggiore. L’isola è l’unica ancora abitata; i residenti sono meno di 20. Non ci sono automobili perché non ci sono vere e proprie strade ma il centro resta ancora vivo. Molto tradizionale (perché conservata da 4/5 anziane signore. Il percorso, rigorosamente a piedi, parte da Via Vittorio Emanuele, lastricata in cotto, per proseguire per una serie di sentieri che toccano, oltre la Villa Guglielmi, le chiese di S. Michele e San Salvatore. Si fa anche tappa allo scoglio dello sbarco, il punto in cui San Francesco raggiunse l’isola nel 1212 per trascorrervi la Quaresima; non lontano la grotta dove visse per 40 giorni e la sorgente da lui fatta sgorgare per dissetarsi. Lungo il percorso si ammira l’intero perimetro del Lago e quindi una parte della spiegazione è focalizzata sui borghi del Lago e sulla sua storia. Tuoro è la località dove avvenne la famosa Battaglia del Trasimeno, terribile sconfitta dell’esercito romano ad opera di Annibale durante la seconda guerra punica. Al termine della visita traghetto per Castiglione del lago. Considerato uno dei borghi più suggestivi di tutta l’Umbria. La cittadina fu fondata dagli Etruschi e ampliata dai Romani, ma è nel periodo medievale che raggiunge il suo massimo splendore. Di particolare interesse sono il Castello del Leone, la struttura difensiva che domina il borgo, e il Palazzo Ducale, che ebbe l’onore di ospitare personaggi del calibro di Leonardo Da Vinci e Niccolò Machiavelli e nasconde al suo interno splendide sale affrescate. Camminando poi tra le vie del centro storico di Castiglione del Lago è possibile coglierne l’aria genuina ed il glorioso passato, curiosando tra gli stretti vicoli ed affacciandosi alle mura medievali che abbracciano l’intero abitato. Il borgo è punteggiato di botteghe artigianali e locande cariche di profumi tradizionali ed è un vero piacere scivolare tra le sue piazzette e restare sorpresi dalle prospettive che spuntano da dietro ogni angolo. Pranzo libero. Nel pomeriggio imbarco per il rientro dove ci attenderà il nostro bus. Soste lungo in percorso ed arrivo a destinazione verso la tarda serata

N.b. Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà   comunque alterato il contenuto essenziale

LUOGHI DI PARTENZA:
Domodossola: stazione alle ore 05.00
Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 05.10
Gravellona Toce: rotonda Ipercoop zona cupole alle ore 05.35
Paruzzaro: parking Autoarona alle ore 06.00
Suno: Centro Commerciale Risparmione alle ore 06.10
Vergiate: Pasticceria Aries alle ore 06.25
Partenza da Verbania, Omegna, Castelletto Ticino: navetta con supplemento € 15,00 a pp**
Partenza da Gattinara, Gallarate, Romagnano, Borgoticino, Varallo P, Grignasco, Novara, Cameri, Galliate, Bellinzago: navetta con supp € 20,00 pp**
Partenza da: Borgosesia, Busto Arsizio, Cassano Magnago, Castellanza, Legnano: navetta con supp € 25,00 pp**         **navetta per minimo 2 persone

QUOTA PER PERSONA € 299,00
Supplemento camera singola € 50,00

LA QUOTA COMPRENDE:
– Viaggio in bus G.T.  con accompagnatore
– n.2 notti in hotel 3 stelle superiore
– Pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno
– Bevande ai pasti nella misura di ¼ di vino e ½ di acqua a persona
– traghetto per lago Trasimeno

LA QUOTA NON COMPRENDE:
– Quota di iscrizione obbligatoria comprensiva di assicurazione sanitaria ed annullamento € 21,00
– Le mance e gli ingressi a siti e musei tutto quanto non espressamente indicato
– Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco

Pagamenti:
– Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione
– Saldo del viaggio entro il 10 giugno 2022

Penali di annullamento:
Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato oltre alla quota d’iscrizione
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale € 100,00 oltre alla quota d’iscrizione
Da 14 giorni al giorno della partenza penale del 100% del viaggio oltre alla quota d’iscrizione

Informativa completa per il presente pacchetto viaggio disponibile su richiesta e/o visionabile su sito www.verbanoviaggi.com

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941