Malta: isola dei cavalieri e Gozo.
MALTA: ISOLA DEI CAVALIERI E GOZO
6 Febbraio 2024
Germania romantica: Castello Neuschwanstein che spicca dalla collina e da cui Walt Disney ha tratto ispirazione per il famoso logo Disney. A Monaco di Baviera.
GERMANIA ROMANTICA ED I CASTELLI DI LUDWIG
6 Febbraio 2024

COSTA AZZURRA E LE GOLE DEL VERDON

Costa azzurra: la costa di Nizza dall'alto mercatini in Costa azzurra

14-15 settembre

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

SABATO 14 SETTEMBRE 2024

Partenza dai luoghi convenuti per Nizza. Arrivo in tarda mattinata.

Nizza, città del carnevale, del divertimento e del sole. Situata in una location ideale tra mare e montagne, permette ai suoi visitatori di godersi le spiagge sabbiose o ancora l’entroterra con le sue piste da sci e il famoso Parco Mercantour.
La creazione di Nizza risale all’Antichità: la città è stata greca poi romana, e ancora oggi se ne possono ritrovare le tracce.
Nel 1388, la riva sinistra del Var (“Les terres neuves de Provence”, le terre nuove della Provenza) giurò fedeltà al casato dei Savoia, dando inizio alla cosiddetta dedizione di Nizza alla Savoia. Nel 1526, le terre nuove di Provenza presero il nome di comté de Nice, espressione tuttora utilizzata. Nel 1543, messa sotto assedio dalle truppe francesi del duca di Enghein e dalla flotta turca di Barberousse, governatore di Tunisi, la città si arrende, eccetto la cittadella. Nei secoli successivi, Nizza sarà episodicamente ripresa dalla Francia e poi di nuovo dai Savoia. Nel 1860 la città divenne francese in seguito ad una votazione rivelatasi truccata: tant’è che in una libera consultazione indetta nel 1871, i candidati a favore dell’indipendenza dalla Francia, tra cui Garibaldi, ottennero il 90% dei voti.
La città incanta da secoli per la sua architettura elegante che le è valsa il soprannome di “Nissa la bella” nel dialetto locale.

Perfettamente degna di tale soprannome, Nizza è da sempre un irresistibile polo di attrazione per artisti, studenti, intellettuali e, naturalmente, migliaia di turisti ogni anno. Il mercatino di Place Massena: mercatino di Natale di Nizza si svolge sulla piazza più elegante della città, dove ogni anno viene ricostruito un tipico villaggio di montagna con calorosi chalet in legno che espongono le perle dell’artigianato tradizionale nizzardo.
Place Masséna è probabilmente la piazza più bella di Nizza: dopo anni di lavori di ristrutturazione finalmente è tornata alla “normalità” del suo splendore.  

Trasferimento in hotel nelle vicinanze Cena e pernottamento in hotel

 

DOMENICA 15 SETTEMBRE 2024

Domenica prima colazione in hotel.

Partenza per l’escursione nelle gole del Verdon.
Il Verdon è un fiume che nasce nei pressi del colle d’Allos nelle Alpi Marittime e si getta nella Durance nei pressi di Vinon-sur-Verdon dopo aver percorso circa 175 chilometri. Il colore verdognolo è dato da una particolare algha presente sul fondo del suo letto.  Le acque scorrono in una profonda valle tortuosa punteggiata da picchi a forma di cono. Le gole raggiungono una profondità fino a mt 700 e solcano una vasta area nell’entroterra della costa azzurra.
Risalendo il letto del fiume si arriverà a Castellane, la capitale del parco Regionale del Territorio del verdon.

Breve giro orientativo del borgo medievale con il suo pittoresco centro storico che rappresenta una deliziosa tappa lungo la strada Napoleonica per ammirare i reperti medievali perfettamente conservati coesistere armoniosamente con lo stile provenzale della regione.

Pranzo libero.

Subito dopo partenza per il rientro (501km) con instradamento verso lungo la “Route de Napoleon”  verso Briancon, Torino.

Lungo il rientro possibile sosta a Sisteron, graziosa cittadina ai piedi delle alpi che si stende lungo il fiume Durance con un importante patrimonio di origine medievale e la sua imponente Rocca fortificata.

Cena libera in corso di viaggio ed arrivo previsto per la serata.

N.b. Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale.

 

LUOGHI DI PARTENZA:

Domodossola: Autostazione, alle ore 04.30

Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 04.40

Gravellona Toce: rotonda Ipercoop vicino al ponte alle 05.05

Arona: Paruzzaro parking Autoarona 05,30

Vergiate (Pasticceria Aries) alle 05,15

Suno: Centro Comm. Risparmione alle ore 05.45

Partenza, Gallarate (Sorelle Ramonda), Verbania (Tribunale – Vecchio Imbarcadero), : con bus/ navetta e supplemento € 20,00 PP

Partenza da Gattinara, Romagnano, Borgoticino, Busto Arsizio (Giardineria) Grignasco: con bus /navetta e supp € 25,00 pp**

Partenza da: Borgosesia, Novara, Cameri, Galliate,: con bus / navetta  supp € 30,00 pp**

 

QUOTA PER PERSONA € 229,00 

Supplemento camera singola € 55,00

Riduzione terzo letto bambino (2-11 anni) € 20,00

Riduzione terzo letto adulto: nessuna

 

La quota comprende:

–  Viaggio in bus G.T.  con accompagnatore

–  1 notti in hotel 3/4 stelle

–  Mezza pensione in hotel

 

La quota non comprende:

– Quota di iscrizione obbligatoria base con assicurazione medico e bagaglio ed annullamento           euro 21,00
– Le mance, i pranzi e le bevande, gli ingressi a siti e musei tutto quanto non espressamente indicato

 

Pagamenti:

Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione

Saldo del viaggio entro il 15 agosto 2024

 

Penali di annullamento:

Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato

Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale del 50% del viaggio

Da 14 giorni al giorno della partenza penale del 100% del viaggio

 

Pagamenti:

Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione

Saldo del viaggio entro il 13 agosto 2024

 

Penali di annullamento:

Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato

Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale di € 150,00

Da 14 giorni al giorno della partenza penale totale