una delle cinque terre vista dall'alto, precisamente Vernazza con le casette colorate rivolte a semicerchio sul mare
LE CINQUE TERRE VIA MARE a Settembre
17 Gennaio 2024
Gruyeres, piccolo borgo medievale, e la fabbrica di cioccolato
GRUYERES E LA FABBRICA DI CIOCCOLATO
17 Gennaio 2024

CASTELLO DI BORNATO E FRANCIACORTA

Castello di Bornato e Franciacorta

DOMENICA 15 SETTEMBRE 2024

Partenza dai luoghi convenuti e sosta lungo il percorso. Arrivo al Castello di Bornato in mattinata (234 km).

Nel cuore della Franciacorta, tra dolci colline di vigneti, domina il castello di Bornato e Villa Orlando, esempio rarissimo di villa rinascimentale costruita all’interno di un castello medievale.
Il nucleo centrale del castello, risalente al 1200, è costituito da una poderosa roccaforte romana eretta a presidio della strada consolare che univa Bergamo a Brescia. Nel tempo è stata ampliata e rafforzata la roccaforte con una cerchia di 300 metri di mura merlate, con torri e contrafforti, fossati e ponte levatoio, con un aspetto che tuttora conserva.
La dimora divenne un punto di incontro di artisti e poeti provenienti da ogni parte d’Italia, tra i quali merita menzione Dante Alighieri.

Le sale della villa sono affrescate e conservano intatto il loro splendore con un’atmosfera di casa privata ed abitata. La sala da pranzo ospita le porcellane Richard Ginori ed Herend utilizzate in passato. Nelle antiche cantine ubicate sotto la torre principale del castello, per 700 anni si è prodotto il vino del Castello di Bornato, fino ai primi anni 2000.

Nella zona sotterranea, le botti presenti in rovere hanno più di 50 anni e ospitavano il vino rosso. Oggi la produzione del vino, una delle etichette più prestigiosa della Franciacorta, è stata decentrata per accogliere i moderni macchinari e seguire le tecniche più all’avanguardia in termini di vinificazione biologica.

Il parco offre un giardino all’italiana verso sud ed un giardino all’inglese verso nord.

Dopo la visita delle bellissime sale affrescate e dei gloriosi arredi, la visita prosegue con la cantina dove avremo una degustazione dei vini di Franciacorta prodotti dalla Azienda Agricola del Castello: Curtefranca rosso, Curtefranca bianco e, su richiesta, il Franciacorta Brut. Il vino è acquistabile presso la dimora stessa.

Al termine trasferimento presso ristorante della zona per un ricco pranzo con seguente menù:

salame e crostino con lardo
tagliatelle al salmì di lepre / gnocchetti formaggio e tartufo
arrosto di maialino al forno con patate al forno
dolce
acqua e vino della casa
caffè

Alla fine del pranzo partenza per il rientro previsto nel tardo pomeriggio.


QUOTA PER PERSONA € 95,00

LUOGHI DI PARTENZA:

Domodossola: Piazza stazione alle ore 06.50

Piedimulera: centro calzaturiero alle ore 07.00 (minimo 6 persone)

Gravellona Toce: rotonda Ipercoop alle ore 07.20

Baveno: villa fedora alle ore 07.30 (minimo 6 persone)

Paruzzaro: parking Autoarona alle ore 07:50

 

La quota comprende: viaggio in bus G.T., ingresso al castello con guida e degustazione, pranzo in ristorante, accompagnatore, assicurazione.

 

Pagamento: totale all’atto della prenotazione

Penalità in caso di annullamento: € 95,00


Informativa completa per il presente pacchetto viaggio disponibile su richiesta e/o visionabile su sito www.verbanoviaggi.com

Organizzazione tecnica: Verbano Viaggi – www.verbanoviaggi.com
BAVENO: P.zza IV Novembre, 2 Baveno (VB) – Tel. 0323 / 923196
OMEGNA: Via Cavallotti, 8 Omegna (VB) – Tel. 0323 / 641941